problem solving

si tratta di tutte quelle sfide che implicano la soluzione di un problema: come recuperare un bocconcino di cibo o un giocattolo. Possiamo utilizzare scatole, vasetti di yogurt capovolti, un cestino capovolto con sotto uno straccio da tirare, possiamo mettere una scatola dentro l'altra, una bottiglia da aprire, possiamo lanciare una pallina dall'altro lato di un recinto a “V” oppure possiamo utilizzare giochi costruiti appositamente per cani. L'importante anche in questo caso è calibrare la difficoltà per cui il nostro cane possa applicare la sua intelligenza in maniera costruttiva. Anche in questo caso si favorisce la concentrazione e la collaboratività con la persona che propone il gioco. A metà tra il gioco di problem solving ed il giocattolo possiamo collocare il kong e giocattoli simili in cui riporre il cibo per poi lasciare che il cane lo gusti lentamente.

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

K. Pryor, “L'arte di addestrare il cane (ma anche il marito, i figli, la suocera e, volendo, i vicini di casa)”, Era Ora

L'arte di addestrare il cane (ma anche il marito, i figli, la suocera e, volendo, i vicini di casa)

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]