home attività cuccioli

cuccioli

cuccioliAlla nascita il cucciolo è completamente dipendente dalla mamma che lo nutre, lo protegge e gli insegna a relazionarsi con l'ambiente esterno. Durante le prime settimane di vita e fino all'adolescenza, il cane impara seguendo tappe di sviluppo dette “periodi sensibili” perchè in ognuno di questi periodi il cucciolo è sensibile all'apprendimento di comportamenti specifici.

Ad esempio dalle 5 settimane di vita dei cuccioli, la mamma insegna gli “autocontrolli”, cioè interrompe il gioco ogni volta che un cucciolo esagera con l'eccitazione o stringe troppo il morso o fa il prepotente con un fratellino. L'intervento della mamma va dal semplice intromettersi e dividere i cuccioli all'immobilizzazione a terra del cagnolino prevaricatore; i cuccioli imparano così a non stringere mai il morso ed a controllare la propria esuberanza per non incorrere nella “punizione etologica” della mamma.

I comportamenti di base appresi durante i periodi sensibili sono stabili ed accompagneranno il cane attraverso tutto l'arco della sua vita; perciò, affinchè si sviluppi in un adulto equilibrato, è indispensabile che il cucciolo possa attraversare tutte le tappe di sviluppo e possa fare esperienze variegate per costruire il suo bagaglio di conoscenze.

Lasciando alla mamma il compito di insegnare i comportamenti di base, l'educatore cinofilo può agire sull'ambiente e procurare ai cuccioli quante più esperienze possibili per arricchire il loro bagaglio di conoscenze. Proponiamo due percorsi, legati a due importanti momenti dello sviluppo:

Assistenza per la gravidanza in casa e per la gestione della cucciolata fino ai 2 mesi di età; il percorso completo prevede:

  • Attività per la femmina in gravidanza - Lo stato emotivo della mamma in gravidanza determina lo stato emotivo dei cuccioli, perciò mantenere la mamma calma e rilassata favorirà comportamenti rilassati dei cuccioli; è stato anche dimostrato che massaggiare il ventre della mamma durante la gravidanza favorisce nei cuccioli la disposizione alle manipolazioni.
  • Svezzamento - I cuccioli riconoscono e apprezzano il gusto del cibo ingerito dalla mamma durante la gravidanza, quindi variare molto l'alimentazione della mamma predispone il cucciolo a gradire una grande varietà di  cibi e favorisce lo svezzamento.
  • Percorso sensoriale per i cuccioli - L'aspetto su cui può intervenire maggiormente l'educatore è quello delle esperienze sensoriali; arricchire l'ambiente di stimoli adeguati allo sviluppo sensoriale dei cuccioli aumenta enormemente il bagaglio di conoscenze di partenza e favorisce un più ampio sviluppo cognitivo dell'adulto. A questo scopo utilizziamo un protocollo di intervento basato sullo sviluppo dei cinque sensi (tatto, vista, udito, gusto, olfatto) che segue di pari passo lo sviluppo sensoriale a tappe del cucciolo.
  • Prime uscite - Dalla quinta settimana di vita cominciano a svilupparsi le capacità sociali ed è necessario organizzare le prime uscite nel mondo esterno, anche se non sono terminati i programmi di vaccinazione. Privare i cuccioli di tali esperienze in questo periodo della loro vita esita inevitabilmente in adulti mal socializzati; bisogna cercare perciò di organizzare uscite “controllate” dal punto di vista sanitario ma che garantiscano la qualità delle esperienze sociali.
  • Socializzazione - Oltre alla socializzazione con gli altri cani, già sperimentata con fratelli e sorelle, è bene favorire anche la socializzazione con le persone ed invitare i futuri proprietari a fare attività con il cane. Proponendo percorsi su superfici diverse, utilizzando materiali diversificati e proponendo giochi di varia natura possiamo iniziare ad allenare le capacità del cane e prepararlo alla vita nella sua nuova famiglia.

Educazione tra i 2 e i 5 mesi di età: proponiamo un percorso di esperienze sensoriali e sociali attraverso lezioni per tutta la famiglia con il proprio cucciolo e lezioni di gruppo, con l'obiettivo di dotare i cuccioli di una solida base di conoscenze su cui potranno svilupparsi adulti equilibrati.
I cuccioli non devono mai essere tolti dalla madre prima dei 2 mesi di età perchè è sempre la mamma che, dopo aver fornito loro il bagaglio di conoscenze e comportamenti necessari alla vita autonoma, li prepara al distacco.
Il percorso educativo che proponiamo accompagna i cuccioli nel passaggio dalla vita con la mamma alla loro nuova famiglia e si rivolge soprattutto ai proprietari per prepararli ad affrontare questo periodo delicato. E' in questa fase, infatti, che si impostano le basi per la comunicazione a doppio senso: da una parte i proprietari devono conoscere i bisogni fondamentali del cane e capire le sue richieste, dall'altra il cucciolo deve essere messo in condizione di capire le regole del nuovo sistema sociale in cui si inserisce.  Il programma del corso comprende lezioni su:

  • la comunicazione e la calma
  • la socializzazione inra- e inter-specifica e la manipolazione
  • lo sviluppo delle capacità motorie
  • il gioco, le attività ludico-educative e la gestione delle iniziative
  • l'uso di pettorina e guinzaglio
  • gli esercizi di controllo
  • il richiamo e la gestione in libertà
  • la soluzione di problemi specifici
 

Libri consigliati

Jean Liedloff, "Il concetto del continuum - Ritrovare il ben-essere perduto", La Meridiana

Il concetto del continuum - Ritrovare il ben-essere perduto

Leggi tutto...

FaceBook


crediti
[Top]