home attività educazione

educazione

allenamento sull'attenzione

Spesso le persone si rivolgono all'educatore quando hanno un "problema" con il cane, ad esempio tira al guinzaglio, fa la pipì in casa, è troppo irruento nel gioco, non torna al richiamo.

I nostri corsi sono costruiti in modo da eliminare i comportamenti sgraditi ed evitare che si ripropongano in futuro, agendo sulle cause che li hanno scatenati. Il filo conduttore di tutti i nostri percorsi educativi è la crescita della relazione tra cane e proprietario e, poiché ogni relazione è unica e ciascuno si pone obiettivi diversi da raggiungere con il proprio cane, proponiamo varie strade.

Percorso di base - corso di educazione strutturato in un numero di lezioni prestabilite, comprende:

  • educazione alimentare
  • comunicazione efficace ed attenzione
  • gestione al guinzaglio
  • esercizi di controllo (seduto, terra, resta,..)
  • richiamo e gestione in libertà
  • gioco
  • contatto di qualità (spazzolata, asciugatura, manipolazione)


Interventi "speciali" mirati al conseguimento di obiettivi specifici:

  • running: insegnare al cane a correre al piede o a seguire la bicicletta ed allenarlo a tragitti via via più lunghi
  • insegnare qualche abilità specifica, es: invio ad un target, riporto, ricerca olfattiva,..
  • un educatore può affiancare il proprietario del cane per agevolare le sedute di allenamento all'interno di un piano educativo o per aiutarlo a mettere in pratica la prescrizione di un medico comportamentalista
  • collaborazione alla rieducazione funzionale di cani operati o con problemi motori (passeggiate, corse, gioco, …) secondo quanto prescritto dal medico veterinario


Clicker training:

Il clicker è una scatolina con all'interno una linguetta della dimensione di un pollice che produce un caratteristico "click-clack"; associando a questo suono un premio alimentare (attivazione), il cane impara a riconoscerlo come "promessa" di qualcosa di buono che arriverà in breve tempo. Dopo la fase di attivazione il premio non viene più elargito gratuitamente ma il cane deve fare qualcosa per meritarselo e comincia, quindi, ad esibire vari comportamenti nel tentativo di indurci a far scattare il clicker. Da parte nostra, abbassando la linguetta nel preciso istante in cui viene esibito un comportamento gradito, abbiamo la possibilità di segnalare al cane con grande precisione cosa vogliamo da lui. Il clicker training permette di "catturare" comportamenti o di "modellare" per successive approssimazioni abilità sempre più complesse. I vantaggi di questo metodo di insegnamento sono molteplici: è adatto a cani di tutte le età, facilita l'apprendimento perchè i cani possono esprimersi liberamente ed in maniera creativa senza il timore di punizioni, arricchisce e rende la relazione ancora più salda. Tutto in maniera molto divertente!

Estinzione di comportamenti indesiderati (in entrambi questi casi sarà preventivamente valutata l'opportunità di collaborare con un veterinario comportamentalista)

  • in ambiente domestico: paura a rimanere solo e danni in casa, paura dei rumori forti, abbai e ululati prolungati, eliminazioni inappropriate
  • di natura "sociale": manifestazioni aggressive verso persone ed animali, socializzazione con gli altri cani inadeguata, difficoltà nel controllo del morso durante il gioco
 

crediti
[Top]