home archivio

Preparazione alla prova n° 6, 7 e 8 del test Buon Cittadino a 4 Zampe®

eva e marcoDue giornate di esercitazioni pratiche per i binomi che si stanno preparando per affrontare il test del Buon Cittadino a 4 Zampe®: sabato 9 ottobre 2010 preparazione alla prova n° 7 del test BC4Z - il richiamo con distrazione – e giovedì 7 preparazione alle prove n° 6 e 8 del test BC4Z – reazione al rumore e discesa dall'auto.

Sabato 9 ottobre 2010 si è svolta a Villa Pamphili una lezione di preparazione alla prova di richiamo, è stata una giornata molto impegnativa per tutti i binomi che hanno dimostrato di aver raggiunto un buon grado di preparazione ed hanno saputo mettere in pratica quanto sperimentato fino ad ora. La lezione è iniziata con una passeggiata al guinzaglio, in mezzo alla gente, per raggiungere l'area cani dove poterci esercitare con i cani liberi dal guinzaglio. Durante la passeggiata i conduttori hanno avuto occasione di incrociare biciclette, jogger, bambini ed hanno dimostrato di aver acquisito una buona manualità nella gestione del guinzaglio ed un'ottima capacità a condurre il cane ed a mantenere l'attenzione su di se'.

Una volta raggiunta l'area cani sono stati proposti due esercizi per il richiamo. Il proprietario mette il cane seduto, dà il segnale “resta” e si allontana, poi si abbassa e richiama il cane con tono allegro e giocoso, appena il cane arriva riceve un premio. Tutti i binomi hanno dimostrato un grande affiatamento. I cani conoscevano bene il segnale “resta” e i conduttori erano sicuri di potersi allontanare a grande distanza e di poter rimanere fuori dalla vista del proprio cane; i cani arrivavano tutti velocissimi al richiamo. Il secondo esercizio richiedeva anche un certo impegno fisico, infatti il cane era trattenuto da un educatore mentre il conduttore si allontanava correndo e chiamando il proprio cane che, una volta lasciato libero, correva a raggiungere il proprietario per ricevere un grosso premio prima di essere legato al guinzaglio.

Anche con questo esercizio cani e conduttori hanno dimostrato un grande affiatamento, confermando di essere pronti per affrontare la prova di richiamo in libertà. I conduttori hanno imparato a gestire i cani liberi dal guinzaglio ed a muoversi in modo che i cani fossero invogliati a seguirli e rimanessero sempre attenti ai loro movimenti. Ad un segnale convenuto tutti hanno richiamato i cani per premiarli e lasciarli di nuovo in libertà; è, infatti abitudine di molti, lasciare il cane sempre libero al parco e richiamarlo soltanto quando è ora di metterlo al guinzaglio e portarlo a casa. Il cane, in questo modo, associa il richiamo alla fine del gioco e non torna volentieri dal proprietario; se chi lo conduce, al contrario, lo chiama per premiarlo o per giocare con lui, favorisce nel cane l'associazione del richiamo a qualcosa di piacevole.

La premessa affinché il richiamo funzioni bene, comunque, è che la relazione proprietario-cane sia molto solida e che il cane possa contare sul fatto di fare sempre attività divertenti con il suo amico umano.

I binomi presenti alla lezione, Alessandra con Lili; Marco con Oliver, Eva e Stella; Raffaele con Numa, Stefano con Macchia hanno dato prova di un grande affiatamento, risultato dall'impegno messo in gioco dall'inizio del loro percorso di preparazione al test.

Preparazione alla prova n° 6 e 8 del test Buon Cittadino a 4 Zampe®: reazione al rumore e discesa dall'auto

discesa dalla macchinaGiovedì 7 ottobre i partecipanti si sono incontrati nel piazzale antistante la “Città dell'Altra Economia” e lì si è svolta la prova di reazione al rumore. Il conduttore lascia il guinzaglio alla massima lunghezza, in modo che il cane possa muoversi liberamente e deve dimostrare di essere in grado di saper gestire il cane e di riuscire a tranquillizzarlo nel caso si spaventi. Il rumore è stato prodotto sbattendo tra loro due coperchi metallici mentre tutti i binomi passeggiavano liberamente nel piazzale. Tutti i cani hanno dimostrato di non subire la situazione, alcuni erano incuriositi, altri un po' spaventati ma immediatamente rassicurati dai loro proprietari.

La prova di discesa dall'auto si è svolta nel parcheggio, il cane è in macchina, libero dal guinzaglio, il conduttore deve aprire la macchina, agganciare il guinzaglio ed invitare il cane a scendere e fermarsi accanto a lui. Il cane deve scendere dall'auto in modo rilassato e sotto il controllo del proprietario, soltanto al suo segnale; in questo modo la discesa dall'auto si realizza in condizioni di piena sicurezza. Grazie ai binomi presenti  alla lezione, Flavia con Olivia; Marco con Oliver e Stella; Ettore con Eva; Gigi con Teresa; Raffaele con Numa, Stefano con Macchia e Zoe.

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

Barbara Gallicchio,“Lupi travestiti. Le origini biologiche del cane domestico”,Edizioni Cinque, 2001

lupi travestiti

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]