home archivio

Analisi dei video delle classi di socializzazione d'autunno

Comunicazione sociale fra Oliver e MattRaccogliendo la richiesta di alcuni soci di vedere i video realizzati in occasione delle classi di socializzazione, mercoledì 20 novembre abbiamo inaugurato le serate di analisi dei filmati.

Per questa occasione speciale di “prima visione” abbiamo preparato spezzoni di video delle 3 classi di socializzazione d'autunno e anche di due mini-classi organizzate per due cani particolarmente in difficoltà con la comunicazione sociale intra-specifica.

Essendo molti i video da vedere ed essendo il pubblico molto competente riguardo alla comunicazione tra cani abbiamo scelto di raggruppare gli spezzoni per argomento e fare carrellate abbastanza veloci soffermandoci soltanto di tanto in tanto a commentare alcune interazioni particolarmente interessanti.(...)

Questo tipo di visione è utile su più livelli:

  • chi ha partecipato alla classe può rendersi conto di cosa sia successo intorno a sé e al proprio cane, difficile osservare gli altri quando si è concentrati sul proprio cane
  • chi parteciperà in futuro a classi di socializzazione ha la possibilità di comprendere come comportarsi e come muoversi all'interno del campo
  • proprietari di cani hanno l'occasione di osservare la comunicazione tra cani e vedere, magari al rallentatore, tutto quello che sfugge ad un'unica osservazione in tempo reale
  • l'istruttore può verificare il suo operato e rendersi conto dell'effetto che le sue scelte hanno avuto durante lo svolgimento della classe e può vedere quanto non è riuscito a cogliere sul momento

Abbiamo preso in considerazione alcuni degli incroci al guinzaglio per osservare i segnali di calma più comuni in questa situazione e ci siamo fermati a riflettere sulla possibilità che i cani emettano un maggior numero di segnali quando sono al guinzaglio piuttosto che in libertà.

Abbiamo visto come un cane in difficoltà possa chiedere aiuto al suo compagno umano con il contatto fisico oppure proponendo un'attività alternativa da fare insieme.

Ci siamo soffermati un po' sull'osservazione del movimento del gruppo dei cani in relazione al movimento del gruppo di umani e abbiamo visto come i cani si mantengano in movimento se le persone camminano e quanto aumentino invece le interazioni tra cani quando le persone sono tutte ferme. Più le persone sono vicine tra loro più aumenta l'interazione e a volte la tensione fra i cani, appena le persone riprendono a camminare anche i cani si muovono immediatamente in direzioni diverse. Per questo quando c'è tensione tra due o più cani l'unica cosa utile alla risoluzione del conflitto è allontanarsi e curare la scelta della direzione e della traiettoria del nostro movimento.

Inoltre spesso ci sono cani pronti a fare splitting (mettersi in mezzo) in caso di risse e sono molto più efficaci nel sedarle di quanto potremmo fare noi. Durante le nostre classi è stato frequente l'intervento di cani sia in caso di tensione sia per interrompere un gioco troppo irruento. Abbiamo potuto osservare lo splitting fatto da cani o dall'istruttore. In entrambi i casi chi “splitta” deve essere accreditato agli occhi degli altri due altrimenti l'azione risulterebbe del tutto inefficace se non addirittura pericolosa. Nei video abbiamo notato la differenza tra i cani più sicuri che andavano a dividere gli altri con decisione e successo e cani che si avvicinavano magari abbaiando senza però mettersi in mezzo.

Abbiamo chiuso la serata con l'osservazione di interazioni tra uno o più cani in situazione di competizione tra due maschi per una femmina e di tensione tra due cani a causa dell'insistenza di uno dei due nella ricerca di un contatto maldestro. Nel primo caso il cane più in difficoltà era la femmina al centro della contesa che non riusciva a togliersi dalla situazione, aiutata poi dallo splitting in perfetto tempismo fatto dalla proprietaria di uno dei due maschi sul suo cane. Nel secondo caso abbiamo potuto osservare tanti segnali di calma in graduale ascesa fino a segnali di minaccia per allontanare il cane troppo insistente.

Visto l'interesse suscitato, accolti commenti e suggerimenti abbiamo deciso di ripetere molto presto questa iniziativa.

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

Jean Liedloff, "Il concetto del continuum - Ritrovare il ben-essere perduto", La Meridiana

Il concetto del continuum - Ritrovare il ben-essere perduto

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]