home archivio

Laboratorio di pratica: giochi al guinzaglio

Luana e Cassio nell'esencizio dell'attenzioneDue ore di “lavoro” quasi ininterrotto per i binomi presenti ieri al secondo laboratorio di pratica, guidati anche dalle colleghe educatrici Francesca Iacoponi e Laura Calvelli.

Durante la serata si sono alternati esercizi propedeutici alla gestione del guinzaglio e giochi di verifica, per concludere con due percorsi riepilogativi di quanto fatto in entrambi i laboratori svolti fin qui.

All'inizio qualche esercizio di attenzione sul proprietario, un po' di luring e tre diversi modi per chiedere al nostro cane di spostarsi al guinzaglio dall'altra parte rispetto a noi.

Gli esercizi di attenzione sul proprietario aiutano entrambi ad entrare in sintonia e in collaborazione, condizioni indispensabile per una buona passeggiata al guinzaglio. Utili anche per tutte le situazioni in cui abbiamo necessità di interagire immediatamente con il cane per allontanarci da un altro cane o da una bicicletta..(...)

Dopo un gioco dedicato al luring abbiamo sperimentato i cambi di lato al guinzaglio.

Al di là delle tecniche utilizzate è utilissimo in città saper indicare al nostro cane quando e come spostarsi magari per non rimanere troppo vicino a un bambino che mangia qualcosa o a una persona che corre. Sperimentare tre tecniche diverse offre una varietà utile per permettere a ognuno di trovare quella più congeniale su cui allenarsi per riuscire a metterla in pratica con tempestività.

Ancora un gioco al guinzaglio: sul campo sono stati distribuiti dei segnali ciascuno con un numero da 0 a 9. Ogni partecipante doveva trovare le cifre corrispondenti alla propria data di nascita e muoversi da una all'altra in sintonia con il proprio cane, avvisandolo dei cambi di direzione e facendo attenzione ad altri binomi che contemporaneamente si spostavano all'interno del campo.

In questo modo abbiamo allenato le capacità di attenzione del cane sul proprietario l'abilità di quest'ultimo a richiamare l'attenzione del cane al momento giusto e di guidarlo facendo attenzione alle distanze dagli altri e alle traiettorie.

Mentre preparavamo i percorsi finali i cani si sono concessi una breve pausa per bere e riposarsi al fresco, poi di nuovo tutti in campo per verificare quanto appreso in questa giornata al guinzaglio e riprovare qualcosa del laboratorio di pratica sulla Rally Obedience. Ogni binomio ha percorso ciascuno dei due circuiti che comprendevano: camminata al piede, cambi di lato in diverse modalità, stop&go, salti, barriere a terra, resta con distrazione, richiamo al piede, cambi di direzione.

Al calar del sole, ormai stanchi, ci siamo concessi un aperitivo fresco e poi tutti a cena!

Un grazie alle educatrici Francesca Iacoponi e Laura Calvelli che hanno reso speciale questo secondo laboratorio, e grazie per essersi messi alla prova a: Antonella e Margot, Daina e Puka, Daniela e Zara, Eleonora e Fuffo, Emma e Giotto, Fabrizio e Jenny, Gabriella e Mabrouk, Germana e Zac, Luana e Cassio, Marianna e Mila, Sveva e Inu, Valeria e Dea.

Grazie come sempre all'asd ConFido in Te per l'ospitalità.


Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

Alexandra Horowitz, "Come pensa il tuo cane. Tutti i segreti del migliore amico dell'uomo", Oscar Mondadori, 2010

Come pensa il tuo cane. Tutti i segreti del migliore amico dell'uomo

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]