home archivio

Puppy Class - lezione 1 i percorsi esperenziali

Presentazioni durante la Puppy ClassSi è svolta oggi (domenica 27 gennaio 2013) la prima lezione della puppy class al campo di ConFido in Te asd, in collaborazione con Vincenza Chirigu, educatrice cinofila della scuola ThinkDog.

Erano presenti 4 i cuccioli: Blu-labrador 4 mesi, Rocco-meticcio 4 mesi, Ettore-labrador 3 mesi, Stella-meticcio 3 mesi; ed era assente giustificato Zivago-leonberger 4 mesi, ancora alle prese con il raffreddore.

I nostri soci sono stati ospitati in un'accogliente auletta dove, dopo una breve introduzione, ci siamo immediatamente dedicati al lavoro sulla calma e poi alle presentazioni di rito.

I cuccioli si sono mostrati curiosi e collaborativi, in poco tempo erano tutti abbastanza rilassati e Vincenza ha potuto dimostrare il luring con Rocco. Si tratta di insegnare a seguire la mano, all'inizio con un bocconcino per attirare il cane, poi a mano vuota.(...)

E' un esercizio di base che ci aiuterà nella comunicazione, in particolare per gli esercizi di controllo perché le mani diventano importanti per il cane e questo rende i segnali gestuali più evidenti. Con il luring il proprietario impara a gestire meglio il proprio movimento nello spazio insieme al cane e il cane capisce bene che può avere il bocconcino soltanto quando la mano si apre. Dopo la dimostrazione tutti si sono esercitati sul luring.

A questo punto i cuccioli avevano proprio bisogno di socializzare, erano molti attratti ognuno dall'altro e abbiamo chiesto ai proprietari di liberarli. Qualcuno ha scelto un approccio esplorativo e conoscitivo, qualcuno ha scelto di rimanere un po' in disparte. Ci sono stati momenti di corse sfrenate e anche di rimproveri per un gioco troppo esuberante e una bellissima comunicazione tra Rocco e Blu, infastidito per l'irruenza del “molossetto”. Dopo qualche prova di richiamo i cuccioli sono tornati al guinzaglio per fare un po' di stretching. Si tratta semplicemente di far seguire un bocconcino con i movimenti della testa verso l'alto, verso il basso e lateralmente. Questo aiuta a migliorare la percezione del movimento del proprio corpo, della posizione nello spazio e abitua i cani ad essere manipolati in maniera poco invasiva.

Dopo lo stretching i cuccioli si sono cimentati in un ricco percorso esperenziale, fatto di tante superficie diverse su cui camminare, di piccoli ostacoli da superare e di oggetti comuni che magari il cane ancora non conosce, come ad esempio l'ombrello. I cuccioli hanno familiarizzato con tappetini da ginnastica, fogli di plastica, la zanzariera, una stuoia, il tunnel, la scaletta, e tanti altri materiali dimostrando tutti una buona sicurezza in sé.

Tornati in aula i cuccioli si sono rilassati quasi immediatamente, stanchi e appagati dalle attività svolte e dopo qualche riflessione su quanto fatto insieme ci siamo congedati con l'assegnazione dei compiti a casa e un arrivederci a sabato prossimo.

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

Barbara Gallicchio,“Lupi travestiti. Le origini biologiche del cane domestico”,Edizioni Cinque, 2001

lupi travestiti

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]