home archivio

Cani senza Frontiere – La Nuova Dimensione dello Sport Cinofilo

Cani senza frontierePrima Edizione – 13 ottobre 2012.
Grande manifestazione cino-sportiva ieri a Roma, ospiti sul campo dell'asd “Cane, Amore e...Fantasia” le associazioni sportive “Cani Sciolti, Parola di Cane e To Be Dog!” e altri educatori cinofili si sono riuniti per dare vita alla prima edizione di una lunga serie di eventi sportivi a 6 zampe.

L'obiettivo della giornata era quello di far praticare sport contemporaneamente a cani e conduttori mettendo insieme attività rivolte sia al cane (fiuto e ricerca, rally) sia al conduttore (fitness, percorso mobility). In entrambi i casi il filo conduttore è stato il divertimento e la sfida contro se' stessi, sicuri di poter contare sempre sull'aiuto dell'amico a 4 zampe (...)

Sfidando il maltempo preanninciato il nutrito staff si è riunito la mattina presto per un veloce briefing e per l'allestimento delle aree di lavoro:

  1. Area fiuto e ricerca – lungo due percorsi paralleli i cani sono stati messi alla prova sia per le loro doti di fiuto ma anche perchè lungo il tragitto hanno trovato giochi di problem solving. La ricerca infatti portava a volte a bocconcini, a volte a giochi da risolvere per ottenere la ricompensa, il percorso si snodava tra piste odorose e superfici di diversi materiali.

    In questo tipo di attività il cane ha necessità di concentrarsi, per questo tutti gli altri partecipanti dovevano aspettare a debita distanza e il conduttore seguiva il cane senza interferire troppo sulle sue scelte. E' il cane che fiuta la traccia, il conduttore lo segue lasciandolo abbastanza libero di decidere dove dirigersi e lo aiuta in caso di necessità. Si tratta, quindi, di un'attività di alta collaborazione dove è il cane a guidare.

  2. Area FitnessArea Rally Obedience – La rally obedience è una nuova disciplina sportiva in cui cane e conduttore si muovono in sincronia e realizzano insieme quanto trovano scritto sui cartelli che incontrano lungo il tragitto. Nell'area rally abbiamo realizzato un primo avvicinamento a questa disciplina predisponendo anche qui due percorsi paralleli con stazioni abbastanza semplici, come ad esempio lo stop, lo slalom e il giro di 270°. Sebbene gli educatori presenti dessero anche indicazioni molto tecniche su come affrontare i cartelli e le relative stazioni, ai binomi è stata lasciata libertà di “personalizzare” il percorso secondo le esigenze e le competenze del proprio cane.

  3. Area Fitness – L'area fitness è stata divisa in ulteriori tre postazioni . Nella postazione dell'HBG (Human Body Gym) ha lavorato un binomio alla volta perchè gli altri proprietari erano impegnati in esercizi ginnici e nel proporsi come ostacoli per il cane. Ad esempio mentre le persone eseguivano esercizi per gli addominali, il cane passava sotto le loro gambe. La postazione del “resta” era dedicata soprattutto all'esercizio fisico “umano” con corse, saltelli e step ma sempre con attenzione al lavoro del cane che doveva essere premiato se rimaneva in “resta”. Anche qui la difficoltà è stata dosata in base alle caratteristiche ed alle competenze del cane. Molto particolare il percorso “mobility” in cui gli attrezzi dovevano essere superati dalla persona, spesso i cani hanno deciso di seguire spontaneamente il conduttore.

Area FiutoGià elle 8,30 arrivavano i primi binomi per le operazioni di segreteria e per una passeggiata rilassante nella campagna circostante che in breve è stata invasa da decine di cani con eleganti pettorine. Subito dopo il breve saluto iniziale, i “concorrenti” sono stati divisi in tre gruppi e guidati ognuno all'interno di un'area di lavoro:

il gruppo arancione ha iniziato all'area fitness, il gruppo azzurro all'area fiuto e il gruppo verde all'area rally. Dopo 45' di attività i gruppi sono stati accompagnati nell'area successiva e così ancora dopo altri 45' in modo che tutti i binomi potessero sperimentare le attività di fiuto, rally e fitness alternandosi e lavorando tutti contemporaneamente evitando così lunghe attese e sfruttando al massimo il tempo a disposizione.

Al termine delle tre rotazioni ci siamo concessi una breve pausa per far riposare un po' i cani e le persone, ormai provate da tanta attività fisica. Solo lo staff era ancora al lavoro per allestire il campo in vista della gara finale: una staffetta a squadre che avrebbe dovuto laureare il vincitore dell'edizione di quest'anno.

Le squadre avrebbero dovuto coprire un percorso in cui cane e persona insieme dovevano passare attraverso un cerchio, saltare un ostacolo e correre in slalom attorno ai birilli. La vittoria sarebbe stata assegnata alla squadra che per prima avesse completato il percorso, conteggiate anche eventuali penalità.

Area RellyPurtroppo un violento acquazzone ha interrotto la gara appena iniziata e le condizioni del campo dopo la pioggia non hanno permesso di riprendere la staffetta... pazienza ci siamo consolati con il rinfresco post gara!.

Un grazie particolare a tutte le persone che hanno contribuito a realizzare questa bella giornata. A chi ci ha aiutato a lasciare il posto pulito come lo abbiamo trovato, raccogliendo diligentemente le deiezioni del proprio cane, a chi ha tenuto il proprio amico a 4 zampe al guinzaglio per tutta la mattina, rispettando le distanze fra i cani, a chi ha seguito le indicazioni dello staff per la gestione delle squadre e degli spostamenti verso i vari campi di “gara”, rendendo “meno complessa” la gestione di circa 35 binomi. Per finire, un grazie particolare a tutti i nostri amici a 4 zampe, piccoli o grossi, magri con le zampe lunghe o grassoccetti, con il pelo lungo e fluente o con il pelo corto e un po' ruvido, vecchi o giovani, con musi lunghi o un po' schiacciati, vivaci o mansueti, timorosi o impavidi, incontenibili o svogliati, avvezzi alle giornate di giochi e sport o al loro primo appuntamento. In ogni caso, anche in questa occasione, ci hanno dato modo di passare una giornata piacevole, insieme, sperimentando nuove attività.

Bau bau a tutti!

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

Alexandra Horowitz, "Come pensa il tuo cane. Tutti i segreti del migliore amico dell'uomo", Oscar Mondadori, 2010

Come pensa il tuo cane. Tutti i segreti del migliore amico dell'uomo

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]