home

Laboratorio di pratica: cross-training

Fuffo impegnato alla scalaIl cross-training è la “trasposizione cinofila” del cross-fit, una modalità di allenamento che ha come motto “specializzarsi a non specializzarsi” perchè l'obiettivo è quello di sviluppare contemporaneamente più abilità fisiche. In campo cinofilo si può fare di più, cioè sviluppare insieme molte capacità in campo motorio, sociale e cognitivo. Il cross-training consiste nel mettere in sequenza attività diverse che permettano al cane di coinvolgere diverse aree neuronali e di sperimentare attività a diverso livello di arousal (stato di eccitazione).

I vantaggi di un'attività di questo tipo sono molteplici (dal libro di Angelo Vaira “Dritto al cuore del tuo cane”): 1. I tempi di concentrazione aumentano rapidamente; 2. Il cane non si annoia e non sovraccarica le vie neurali perché ne utilizza sempre di diverse per affrontare attività diverse; 3. Utile nella riabilitazione cognitiva e nello sport, si è dimostrato un sistema di allenamento molto efficace; 4. Miglioramento dell'intelligenza emozionale e sociale; 5. Il cane si allena a gestire le fluttuazioni di arousal incrociando tra loro attività a diverso grado di eccitazione.(...)

Nel laboratorio di mercoledì 24 luglio abbiamo proposto una lunga seduta di cross-training in cui abbiamo incrociato tra loro attività molto diverse per sviluppare capacità diverse:

  • stazioni di mobility – per lavorare su collaborazione, autostima del cane, fiducia nel proprietario, equilibrio, propriocezione, coordinazione, precisione, familiarizzazione, affidabilità
  • giochi di problem solving – per migliorare autoaccreditamento, attenzione, concentrazione, memoria, raccogliere informazioni, flessibilità cognitiva
  • giochi di ricerca e riporto – per affinare precisione, cooperazione, comunicazione, operare distinzioni
  • giochi di competizione – per allenare autocontrollo, concentrazione, empatia, coordinazione, precisione, potenza
  • esercizi di controllo ed esercizi di condotta al guinzaglio, per ripassare quanto fatto nei laboratori precedenti

Senza dimenticare che, come sempre, si lavora in un ambiente ristretto con altri cani e persone vicine e con tante tantissime distrazioni.

Per concludere l'allenamento una divertente staffetta a squadre in cui tutti i binomi hanno sfoggiato un'ottima capacità di cooperazione e i proprietari l'abilità di mantenere a lungo la concentrazione del cane su di se'.

Dopo la premiazione per cani e proprietari che si sono sfidati nella staffetta, ci siamo concessi un aperitivo per congedarci e darci appuntamento a martedì 30 luglio per la classe di socializzazione.

Grazie a Francesca Iacoponi e Luana Valentini per il prezioso aiuto.

Grazie ai nostri “atleti” del cross-training: Dea e Valeria, Fuffo e Eleonora, Jenny e Fabrizio, Kika e Stefano, Mabrouk e Gabriella, Margot e Antonella, Inu e Sveva, Zara e Daniela

Grazie come sempre all'asd ConFidoinTe per l'ospitalità.

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

M.Poli, E.Prato Previde "Apprendere per sopravvivere. L'apprendimento animale tra psicologia ed etologia",  Raffaello Cortina Editore

Apprendere per sopravvivere. L'apprendimento animale tra psicologia ed etologia

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]